TRAMONTO

TRAMONTO
LE PRIME IMMAGINI DI PRIMAVERA AL PARCO NORD

martedì 26 maggio 2009

PASSIFLORA - FIORE CON SORPRESA PERSONALE



La sorpresa, ed è stata vi assicuro veramente tale, si è concretizzata nel momento in cui abbiamo constatato con immenso stupore che qualche fiore faceva capolino nel verde.
Voi penserete, i fiori di solito fioriscono, dove sta la sorpresa?
Allora spiegherò che circa 8 anni fa durante un soggiorno nell'isola di Ischia, dove questo tipo di fiore è piuttosto abbondante, ho raccolto il frutto che questa pianta produce.L'ho portato a casa e dopo averlo fatto seccare ho piantato i semi la primavera successiva.
E' nata la piantina che avendo vocazioni rampicanti si è subito adattata ad una griglia appoggiata al balcone.
Ha continuato a svilupparsi il primo anno e poi si è stabilizzata come densità fogliare, ma di fiori nemmeno l'ombra.
Qualche volta dopo l'inverno appariva piuttosto sottotono e molte volte siamo stati sul punto di toglierla per mettere qualche rampicante più prolifico.
Infine quest'anno quando meno ce l'aspettavamo, la pianta quasi a premiarci per la paziente attesa ci ha regalato la gioia di vedere quei meravigliosi particolari fiori che la leggenda lega alla passione di Cristo.
Madre natura riesce sempre a stupire.
Ora posterò qualche immagine fresca fresca in un clima caldo caldo.


























































































2 commenti:

Isabella ha detto...

La pazienza è sempre ricompensata. Oltre ad essere un bravissimo fotografo, adesso sapiamo che hai anche il pollice verde. E' bello vedere la passiflora a Sesto,anche se sicuramente a Ischia era più suggestivo.
Un caro saluto
ISA

Giomede ha detto...

Ciao Isabella, quello della pazienza non è un teorema sempre vero, ma in questo caso direi che sia appropriato.
In quanto al pollice verde non ci conterei molto, anche se effettivamente mi piacciono i fiori ma a volte anche seguendo le istruzioni ci sono varianti troppo imprevedibili, specialmente su fiori piuttosto delicati che sono belli quando li acquisti ma poi deludono nelle fasi successive.
A parte questo ti ringrazio per le troppo elogianti parole nei miei confronti, nel senso che non faccio altro che mettere in pratica le consuete nozioni per ottenere almeno foto decenti.
A quando le tue foto?
Spero presto, a risentirci