TRAMONTO

TRAMONTO
LE PRIME IMMAGINI DI PRIMAVERA AL PARCO NORD

venerdì 17 aprile 2009

FIORI IN VALSERIANA



Come dicevo in altri post, in attesa di poter accedere ad altri scatti, rispolvero altre immagini della scorsa stagione.

Ricordo che per ingrandire le immagini bisogna cliccare su di esse.









In primo piano la frazione di Marinoni sulla strada che porta in Val Canale, e sullo sfondo l'abitato di Ardesio, zone che frequento nel periodo estivo.
Foto fatta dal piccolo spiazzo dedicato alla statua della Madonnina denominata "Stella del mattino".















Questa è una bella farfalla che abbiamo incontrato durante un'escursione.
La particolarità è che si era posata su una mano e dopo aver sostato alcuni minuti, non ne voleva sapere di andarsene, tanto che abbiamo dovuto ad un certo punto forzarla a riprendere il volo. Strani comportamenti della natura che non finiscono di stupire, io li chiamerei doni.............











Anch'io ho avuto in casa vari tipi di piante grasse, ma fiori come questi che ho fotografato nel terrazzo antistante un piccolo bar nel paesino di Valcanale, forse per mia ignoranza non ne ho mai visti, sia per le dimensioni che per la tipologia della pianta che non ti aspetti possa produrli.Guardate...........ed ogni pianta ne produceva più d'uno.































Ricordando i rododendri.














Prato alto a Spiazzi di Gromo.
Non c'è bisogno di scalare le montagne più impervie per sentire l'armonia della natura.
In questo semplice luogo, basta essere soli, guardare lontano oltre i vasti prati e farsi accarezzare dal vento che se a tratti diventa impetuoso ti fa oscillare come se appartenessi a quell'erba alta nella quale sei immerso, e la sua voce che ti ricorda la fragilità umana.Insomma per chi la sa udire, una vera sinfonia.







Altri fiori.















































Fiori recisi del prato.














4 commenti:

Kraxpelax ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Isabella ha detto...

Complimenti per le bellissime foto, anche non sono recenti. Isa

pesciolina ha detto...

Che belle fotografie e che bei fiori. Devo ammettere la mia ignoranza, ma alcuni non li avevo mai visti.

giomede ha detto...

Gentili Isabella e Pesciolina , Vi ringrazio per la visita e il benevolo commento.
Fotografo i fiori perchè sono gli aspetti naturali più numerosi che la zona manifesta e quella delle Orobie è molto nota per queste particolarità.
Per quanto riguarda la conoscenza o meno della tipologia dei fiori, debbo
dire che non sono certo un esperto.
Ho acquistato un libro che ne parla, ma i tipi sono a volte così simili da renderne difficile la catalogazione, perciò mi limito ad osservare e spesso fotografare.
Cerco spesso il dettaglio anche nei
fiori più comuni, particolarità che
spesso passano inosservate ai più,
ma che sovente lasciano stupiti per forme e colori inaspettati.
E così immodestamente mi sento gratificato per aver cercato di far conoscere alcuni aspetti inediti della natura che spesso con noncuranza calpestiamo.
Un saluto e alla prossima